mercoledì, dicembre 27, 2006


IL PARADISO DEL TRAFFICO DI DROGA

Il presidente della Guinea Bissau Joao Bernardo Vieira, ha ammesso Martedì, durante una conferenza stampa in Gabù (Est del paese), che la droga stà proliferando nel paese e sopratutto nell'arcipelago delle isole Bijagos.

(Isola di Orango - arcipelago Bijagos- Guinea Bissau)
Notizie della stampa locale e dichiarazioni della polizia denunciano infatti che trafficanti internazionali, in particolare cittadini sud-americani, approfittano delle "fragilità" frontalizie della Guinea Bissau per usare il paese come base per il trasporto della droga verso i mercati europei.


Le fragilità risiedono nella debole copertura dei sistemi di controllo e vigilanza di gran parte del territorio nazionale, sia alle frontiere che sulle isole Bijagos, un arcipelago di diverse decine di isole a scarsa densità di abitanti, facilmente utilizzabili per nascondere droga e successivamente farla giungere in Europa.

(arcipelago delle Bijagos)
Il Presidente sollecità autorità, forze di polizia e cittadini ad unire gli sforzi per combattere questo fenomeno in crescente aumento.
NOI SOLLECITIAMO ANCHE IL PRESIDENTE (tanto per dare il buon esempio) AD IMPEGNARSI PERSONALMENTE NELLA LOTTA CONTRO I TRAFFICANTI CHE OPERANO NEL SUO PAESE!!!!!

1 Comments:

Anonymous eddy said...

mi unisco al sollecito

10:41 AM  

Posta un commento

<< Home