sabato, giugno 14, 2008

FILE INTERMINABILI DI AUTO E CAMION ALLE POMPE DI BENZINA DI BISSAU
Le file di veicoli davanti alle stazioni di servizio di Bissau non accennano a diminuire, mentre la vendita di gasolio al mercato nero ha fissato il prezzo a 1,90 Euro al litro.
Ieri alle 13.00 in Bissau, le due stazioni di servizio GALP hanno chiuso in attesa di rifornimenti.
Ad aspettarli, non solo i gestori, ma una fila interminabile di camion, auto, mezzi del trasporto pubblico e taxi.
Le ore di attesa sotto un caldo atroce ed una umidita' terribile, spingono gli autisti ad abbandonare la fila e a cercare il carburante al mercato parallelo (nero), stabilitosi affianco alle pompe di benzina.
Il venditore afferma che il suo gasolio arriva dal porto di Bissau e mostra anche una fattura che attesta che esso e' stato acquistato a 0,86 centesimi di Euro.
Lui lo vende a 1,90.
La carenza di Gasolio nel paese sta' coinvolgendo anche il mondo politico.
Il governo, martedi' ha accusato infatti i distributori di combustibile, in vista della decisione di voler chiudere contemporaneamente le loro stazioni di servizio, domenica pomeriggio, e cosi facendo di fare pressione sull'esecutivo per far aumentare i prezzi.
Davvero un gran pasticcio ed un paese a rischio di paralisi.
Non ci voleva proprio.

1 Comments:

Blogger TIZIANO TESCARO communicator, Montecchio Maggiore, Vicenza. said...

Ciao complimenti per il tuo blog molto interessante, mi farebbe piacere avere un tuo commento
sull’ultimo mio post “Può una strategia elettorale ben studiata fare cambiare le sorti e rovesciare i
pronostici? Ho inserito anche un sondaggio. Felice weekend da Tiziano )

12:22 AM  

Posta un commento

<< Home