venerdì, novembre 24, 2006

YALA' HA RIACCESO LO SCONTRO POLITICO

Le dichiarazioni di Kumba Yalà al suo ritorno dal prolungato soggiorno in Marocco; la venuta alla luce dell'accordo tra lui e il presidente Nino Vieira; la sua rielezione a capo del PRS....e tanto altro ancora stanno infiammando il dibattito politico guineense di questi giorni.
Inoltre, i 16 partiti politici che si coalizzarono nel 2005 per tentare di scongiurare una vittoria alle elezioni presidenziali di Nino, alla luce del dissotterrato PROTOCOLLO DI ACCORDO (vedi post precedente dal titolo "Padroni della terra") tra Nino e Yalà, in una dichiarazione hanno affermato che, quanto contenuto nel protocollo, VIOLA LA COSTITUZIONE DELLA REPUBBLICA DELLA GUINEA BISSAU, e pertanto l'accordo è illegale, così come è ILLEGALE la attuazzione della nomina del Capo di stato Maggiore dell'esercito TAGMA Na WAYE, in quanto non sono stati applicati per essa i principi legali consacrati nella Costituzione Guineense....
Insomma...a livello politico la brace comincia a ravvivarsi....speriamo non scoppi un incendio!!!

1 Comments:

Blogger Eddy said...

Speriamo davvero che la situazione non esploda...

8:45 PM  

Posta un commento

<< Home